mercoledì 21 maggio 2014

Gli aiuti dalla natura, la BARDANA

 

Pianta erbacea, biennale, cespugliosa, dotata di una voluminosa radice allungata e di numerosi fusti (1,50 m), robusti e ramosi, solcati da scalanature.
 Le foglie, cuoriformi e assai grandi alla base, sono verdi nella pagina superiore e grigiastre in quella inferiore. I fiori di color porpora poco appariscenti, sono assembrati in corimbi racchiusi in un involucro con bratee uncinate (con le quali rimangono attaccate ai vestiti) compaiono in estate.
Noi l'abbiamo piantata nel nostro giardino  le foglie sono davvero enormi.
 
 In fitoterapia è inoltre usata per la sua attività depurativa, (stimola la funzionalità biliare ed epatica) ipoglicemizzante ipocolesterolemizzante, lassativa e antireumatica.
 
 Il risultato di un buon drenaggio consiste in un potenziamento dell'attività epatica e biliare, della diuresi, del transito intestinale e della regolazione della secrezione sebacea.
 
 
Da noi la trovate in tintura madre, e la potete quindi utilizzare per sostenere il fegato nella sua attività depurativa, in quanto stimola la funzionalità biliare ed epatica. 
Per uso interno è consigliata anche in presenza di diabete e iperglicemia (nel qual caso va assunta sotto stretto controllo medico, in quanto potrebbe abbassare troppo la glicemia); per combattere il colesterolo,  reumatismi e gotta.
La soluzione idroalcolica di bardana è indicata anche nel trattamento dei disturbi della pelle, legati a disordini biologici e metabolici, come  ad esempio acne, dermatiti.

Nessun commento:

Cerca nel blog

.

.

Novità: CUZERO, Curcuma, Zenzero e Rodhiola

In tegratore alimentare Bio & Vegan. Aiuta a regolarizzare la funzionalità del sistema digerente; coadiuva la normale circolazione...