mercoledì 30 gennaio 2013

Novità per l'inverno: CREMA AL TIMO!

Caratteristiche:
Pomata a base di cera d’api e olii essenziali dalle proprietà balsamiche.

I pregiati estratti vegetali presenti in questa pomata, tra i quali spiccano il Timo, l’Eucalipto ed il Mirto, hanno proprietà rinfrescanti e calmanti.
Il basilico Santo, detto anche Tulsi nella medicina ayurvedica, svolge azione purificante e disinfettante.
La cera d’api è utile per la corretta idratazione della pelle e per lenire gli arrossamenti presenti alla base del naso o le screpolature delle labbra in caso di raffreddamento.

La pomata contiene inoltre una miscela floriterapica, preparata secondo le indicazioni del Dr. Bach, per alleviare il disagio legato all’irritazione delle mucose e alla costipazione.

Modo d'uso:
da utilizzare sul petto, sulla pianta dei piedi, sotto il naso e sulle labbra, più volte al giorno, per prevenire il raffreddamento e alleviarne i fastidi.



novità CREMA ALL'ARTIGLIO DEL DIAVOLO con FIORI di BACH!!!

L’Artiglio del Diavolo (Harpagophytum procumbens) è da secoli utilizzato per alleviare il fastidio arrecato dalla cronica alterazione dello stato fisiologico della delicata zona articolare.

La Boswellia serrata è da sempre usata nei disturbi cronici per le sue capacità lenitive.
Il Salice e la Betulla, ricchi di bioflavonoidi e di glucosidi salicilici, con l'aggiunta di MSM, facilitano una più veloce ripresa delle normali funzionalità.

Gli olii essenziali contenuti nella pomata hanno un'azione rubefacente, stimolando il microcircolo.

Il Perna canaliculus, o cozza verde della Nuova Zelanda, è ricco di glicosaminoglicani (GAG), sostanze naturalmente presenti nelle cartilagini articolari e nel liquido sinoviale.

La pomata contiene inoltre una miscela floriterapica, preparata secondo le indicazioni del Dr. Bach, per alleviare il disagio nella delicata zona articolare.

Modo d'uso:

applicare un generoso strato di pomata sulla pelle in prossimità delle articolazioni e massaggiare fino a completo assorbimento.

Fonte: Alma briosa





lunedì 21 gennaio 2013

CARDO MARIANO per aiutare il FEGATO!

Nella letteratura erboristica ai frutti di cardo mariano sono riconosciute un’attività epatoprotettrice e rigeneratrice della cellula epatica, accelerando il processo di riparazione del parenchima epatico in quanto viene aumentata la sintesi di RNA per stimolazione dell’attività dell’ RNA polimerasi. I test di laboratorio hanno dimostratto come la pianta sia in grado di impedire, o di rendere assai difficile la penetrazione delle sostanze tossiche all’interno della cellula epatica.


Il cardo mariano è pertanto utilizzato, come coadiuvante, in caso di epatiti, steatosi epatica, cirrosi e intossicazioni alimentari.

Depurarsi ogni tanto fa bene!

In confezione da 70 tavolette, € 13,00!!!

Fonte:Natursimul

Cerca nel blog

.

.

Novità: CUZERO, Curcuma, Zenzero e Rodhiola

In tegratore alimentare Bio & Vegan. Aiuta a regolarizzare la funzionalità del sistema digerente; coadiuva la normale circolazione...