giovedì 8 gennaio 2009

I vitigni d'Italia...

Sfogliando i miei vari libri/riviste sul vino mi sono resa conto di quanti vitigni dai nomi strani siano presenti in Italia...ed io che mi interesso da circa due anni del "mondovino"mi rendo conto di quanti anche io non ne abbia mai sentiti nominare....e allora perchè non rendervi partecipi di questo mio studio???

Iniziamo dai piu' strani ed ogni mese... ne aggiungerò degli altri...



ALBANA: bianco, non di origine Albanese come si potrebbe pensare dal nome ma bensì diffuso in Romagna,da vita ad un famoso e tipico bianco a DOCG che è l'Albana di Romagna, che esiste in 4 versioni, secca, amabile dolce ed infine passita.

ALBAROLA: bianco, tipico della zona delle Cinqueterre, in Liguria.

ALEATICO: rosso, diffuso sulle colline dell'Elba a Portoferraio, nel Lazio ed in Puglia, i vini che ne derivano sono dolci, potenti, alcolici e aromatici.

ASPRINIO: simpatico nome... mai sentito prima...che non vuol dire che sia un vitigno aspro bensì....bianco, questo vitigno antichissimo è presente nella zona di Aversa.

ARNEIS: bianco, pensate un po? fino a qualche anno fa era quasi in estinzione mentre ora... meno male...è coltivato con un crescente interesse in diverse zone del Piemonte dal quale è originario, la zona di produzione è il Roero dove per l'uso di accompagnarlo al Nebbiolo al fine di ammorbidire le asperità dei rossi è definito un BAROLO BIANCO.

BARBERA: eh eh chi non lo conosce????? ovviamente ROSSO, potente e carico.... zona del Monferrato ed ampiamente diffusa in tutto il Piemonte e Lombardia.Per curiosità vi dico che circa la metà del vino Piemontese deriva da questo vitigno...tra tutti spicca il BARBERA D'ALBA.

BELLONE: bianco oltre che bello :-))) è un tipico vitigno dei Castelli Romani, oggi molto raro. E' conosciuto anche con il nome di CACCHIONE..

BIANCAME o BIANCHELLO : questo nome perchè si parla di un vino ROSSO...no.. dai sto scherzano, di tratta di un vino bianco, simili al Trebbiano e probabile parente alla lontana del Greco, diffuso nelle Marche settentrionali.

BIANCO D'ALESSANO: bianco, vitigno AUTOCTONO pugliese, diffuso soprattutto nelle zone di Locorotondo e di Martina Franca.

BIANCOLELLA: ovviamente bianco oggi esiste assolutamente ed esclusivamente sull'isola di Ischia ma proviene da tutta probabilità dalla Corsica, molto profumato e molto gradevole.

BLANC DE MORGEX: vino bianco, tipico della Valle d'Aosta uno dei pochissimi che ha resistito alla Filossera, i vigneti raggiungono i 1000 mt di altezza.



e i prossimi a Febbraio....non voglio annoiarvi anche perchè sono già tantissimi!

io provvederò per prenderli tutti per il Baretto!

a presto,

Nessun commento:

Cerca nel blog

.

.

Novità: CUZERO, Curcuma, Zenzero e Rodhiola

In tegratore alimentare Bio & Vegan. Aiuta a regolarizzare la funzionalità del sistema digerente; coadiuva la normale circolazione...